Come aprire una ludoteca per bambini

ludoteca-bambini

La scelta di aprire una ludoteca presuppone determinate regole da rispettare. Innanzitutto l’amore e la passione verso i bambini è la base fondamentale per avviare un’attività del genere. Oltre alle doti naturali quali la pazienza, la costanza, la saggezza e la tolleranza, è opportuno fare i conti con ciò che concretamente serve a livello legislativo affinché questo sogno si realizzi.

Il primo passo da compiere è quello dell’apertura della Partita Iva. Una ludoteca è definita come un esercizio commerciale a tutti gli effetti, per cui deve necessariamente essere segnalato al Registro delle Imprese della Camera di Commercio non oltre i trenta giorni dall’inizio dell’attività.

Come secondo passo, bisogna presentare al proprio Comune il modello specifico che evidenzia l’apertura della ludoteca, specificatamente compilato di tutti i dati dell’esercizio commerciale.

Fondamentali sono le normative igienico sanitarie, infatti la struttura dovrà essere certificata a norma di legge e regolata dagli enti preposti ai controlli in questo ambito.

Gli spazi di una ludoteca per bambini devono necessariamente essere predisposti in base alle loro esigenze; quindi mobili, giochi e quant’altro possa essere inserito all’interno dello spazio gioco, deve essere sicuro al 100% affinché i piccoli non possano farsi male. Aree dedicate al gioco con figure professionali certificate sono essenziali.

Aule di disegno, di teatro, di musica… insomma l’idea portante della ludoteca è quella di stimolare i bambini nella loro creatività.

Per ulteriori dettagli, cliccate qui


BusinessOggi © 2014 Business Oggi. Tutti i diritti riservati .
Caminiti R.-Via Roma 89018 Villa San Giovanni (RC)- PIVA / codice fiscale 02091920807
“Le immagini presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.”
Netiquette e moderazione commenti
Privacy